Card. Parolin: no a egoismi e nazionalismi ma pace e speranza

Ska

Roma, 8 feb. (askanews) - "Se crescono egoismi e nazionalismi, la nostra risposta non è la contrapposizione ma trasformare la solitudine in comunione, i conflitti in pace, la rassegnazione in speranza": così il cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin celebrando, questo pomeriggio a San Giovanni in Laterano, una messa per il 52esimo anniversario della Comunità di Sant'Egidio, che, è l'auspicio del porporato, deve continuare "a essere sale della terra e luce del mondo nelle periferie. Nessuno deve essere lasciato solo, senza misericordia".

Presenti tra gli altri il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese.