Carfagna: basta sovranismo, re-inventiamo centrodestra popolare

Rea

Roma, 30 ago. (askanews) - "Re-inventare il centrodestra deve essere la nostra priorità: possiamo farlo se sapremo aprirci e presentare alle forze moderate, popolari e liberali e ai settori più responsabili e 'adulti' della Lega un progetto nuovo e di lungo periodo. Passata l'ubriacatura sovranista che ha consegnato il Paese alle sinistre, penso che ci sia spazio per ricostruire l'unico centrodestra che può governare il Paese. Un centrodestra popolare, liberale, europeista, garantista, che non aspiri solo a cavalcare i sondaggi, ma sappia trovare la strada per tornare al governo e determinare il futuro italiano". Lo scrive Mara Carfagna, Vice Presidente della Camera e deputata di Forza Italia, in un intervento pubblicato oggi sul quotidiano Il Foglio.

"La formula che ha garantito al centrodestra un ruolo nella politica nazionale dal '94 a oggi è finita", spiega Carfagna. "La destra sovranista ha fatto scelte di campo che costituiscono una rottura radicale con il modello di centrodestra liberale maggioritario nel Paese fino al 2018. La destra repubblicana e liberale ha pagato un prezzo altissimo al tentativo di restare politicamente collegata a questa narrazione".

Da qui l'appello della deputata azzurra: "Liberiamoci dai complessi di inferiorità. Usciamo dalla gabbia che ci hanno costruito i nostri alleati con la collaborazione, spiace dirlo, dei filo-sovranisti a oltranza di casa nostra. Recuperiamo una visione autonoma, riprendiamo a fare politica e a raccontare l'Italia che vorremmo".