Carige: gup Milano ammette quasi 200 parti civile, tra loro Malacalza e Codacons

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 8 nov. (Adnkronos) – Il gup di Milano Giorgio Fanales ha ammesso tutte le parti che hanno deciso di costituirsi parte civile nel procedimento a carico di Carige dell'ex ad Paolo Fiorentino e dell'allora dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili Mauro Mangani imputati di falso in bilancio e manipolazione del mercato. Tra le parti civili ammesse c'è la società Malacalza Investimenti, Codacons e quasi 200 piccoli azionisti. Consob, indicata tra le persone offese dalla procura di Milano, oggi non si è costituita.

L'inchiesta affidata al pm Paolo Filippini è partita da una denuncia degli azionisti Malacalza e vede al centro la mancata comunicazione nella prima semestrale del 2018 della necessità di svalutare crediti per 254,7 milioni di euro, secondo le richieste della Bce. Per la pubblica accusa la banca non avrebbe predisposto un modello organizzativo idoneo a prevenire i reati contestati agli indagati. L'udienza preliminare è stata rinviata al prossimo 9 gennaio 2023 per la citazione del responsabile civile e per iniziare la discussione.