Carlo Acutis, i resti del Beato si trovano al Santuario della Spogliazione di Assisi

·2 minuto per la lettura
resti
resti

Le spoglie di Carlo Acutis, l’adolescente milanese deceduto a 15 anni a causa di una leucemia fulminante e proclamato Beato lo scorso 10 ottobre 2020, sono custodite presso il Santuario della Spogliazione di Assisi.

Beato Carlo Acutis, dove si trovano le spoglie del giovane deceduto a 15 anni per leucemia fulminante

Nella giornata del 12 ottobre, nell’anniversario della morte avvenuta il 12 ottobre 2006, la Chiesa celebra il Beato Carlo Acutis, adolescente milanese deceduto all’età di 15 anni per una leucemia fulminante.

Il ragazzo, noto come “influencer di Dio”, era incredibilmente credente nonostante la giovanissima età e il poco tempo trascorso nel regno dei vivi. Pertanto, ha lasciato una incredibile testimonianza di fede e si è presto trasformato in un oggetto di culto che va al di là dei confini nazionali, raggiungendo il mondo intero.

In seguito alla sua morte e alla beatificazione, le spoglie di Carlo Acutis – nato a Londra il 3 maggio 1991 e vissuto tra Milano e più brevi soggiorni ad Assisi – sono conservate presso il Santuario della Spogliazione di Assisi, in provincia di Perugia, in Umbria.

Beato Carlo Acutis, il “sarcofago spezzato” che conserva i resti del giovane

Il trasferimento del corpo del Beato ad Assisi è avvenuto il 6 aprile 2019 e, ancora oggi, si trova nella chiesa di Santa Maria Maggiore, nel Santuario della Spogliazione. Il luogo, che lo stesso Carlo Acutis visitò spesso mentre era in vita, accoglie molti fedeli in pellegrinaggio.

I resti del 15enne milanese sono stati conservati in un “sarcofago spezzato”. Una parte del sarcofago poggia parzialmente sul pavimento e riporta il nome e le date di nascita e morte del Beato incise sulla superfice mentre un’altra parte è simbolicamente sollevata.

Sul fronte della lapide che chiude del sarcofago, poi, è stato raffigurato il trigramma che riporta l’abbreviazione del nome di Gesù.

Beato Carlo Acutis, la beatificazione e il sarcofago aperto

La cerimonia di beatificazione di Carlo Acutis è stata celebrata il 10 ottobre 2020 nella basilica papale di San Francesco, ad Assisi. In quella circostanza, il sarcofago che conteneva le spoglie del 15enne rimase aperto per alcuni giorni. In questo modo, i fedeli hanno pregato dinanzi al cadavere del giovane che, come riferito dal vescovo di Assisi monsignor Sorrentino, era stato trattato con “tecniche di conservazione e di integrazione solitamente praticate per esporre con dignità alla venerazione dei fedeli i copi dei beati e dei santi”.

In inverno, il Santuario della Spogliazione è aperto ogni giorno dalle ore 08:00 alle ore 18:00, secondo l’ora solare mentre, in estate, è aperto dalle ore 08:00 alle ore 22:00, secondo l’ora solare. Il Santuario, infine, è chiuso il martedì dalle 12:30 alle ore 16:00 e sono vietate le visite mentre si tiene la messa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli