Carlo e Camilla hanno disattivato i commenti su Twitter, tutta "colpa" di The Crown 4

Di Federica Caiazzo
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Chris Jackson - Getty Images
Photo credit: Chris Jackson - Getty Images

From ELLE

Galeotta la quarta stagione della serie TV The Crown e chi la scrisse, da quel giorno più... i fan della royal family non fecero altro che scagliarsi contro Carlo e Camilla. Eravamo rimaste all'ira di casa Windsor e ai loro possibili commenti nei confronti della celeberrima serie che - questa stagione - vede l'attrice inglese Emma Corrin nei panni di Lady Diana (e relative scandalose vicende). E che l'audience di Netflix avesse un'opinione in merito, che dire, su questo neppure avremmo avuto mai dubbi. Ma che addirittura si arrivasse a scagliarsi apertamente contro il futuro erede al trono di Inghilterra... forse questo è davvero troppo.

A dare la royal family news è il tabloid anglosassone The Daily Mail: "Il principe Carlo e Camilla hanno disattivato i commenti del recente post Twitter relativo al lavoro della duchessa svolto in ambito benefico, dopo essere stata vittima di offese da parte di alcuni spettatori di The Crown". Niente paura, non è certo la prima volta che la royal family si tutela in questo modo, ovvero chiedendo all'ufficio comunicazione di prendere provvedimenti dinnanzi a possibili leoni da tastiera. Era infatti marzo 2019 quando, da Buckingham Palace, furono emesse le prime cosiddette Community Guidelines per interagire (correttamente) con i canali social della royal family. A quel tempo, fu Meghan Markle a ritrovarsi nell'occhio del ciclone: continuamente bersagliata dalle hater e continuamente messa spalle contro il muro (o contro la cognata rivale-non-rivale Kate Middleton, che dir si voglia), la royal family avvertì chiaramente che sarebbero stati presi provvedimenti. Detto-fatto, arrivarono le linee guida che furono ovviamente applicate anche sui profili social di Clearence House, residenza ufficiale di Carlo e Camilla. La regola imposta dalla Corona inglese parla chiaro: "I commenti non dovranno contenere messaggi diffamatori, osceni, offensivi, di minaccia, abuso, odio né promuovere materiale esplicitamente sessuale o violento”. E ancora: “Lo scopo è aiutare a creare un ambiente in cui la comunità digitale possa partecipare in modo sicuro ai dibattiti, essere libera di commentare, porre domande e suggerimenti”.

Photo credit: Tim Graham - Getty Images
Photo credit: Tim Graham - Getty Images

Ma ritorniamo alla royal family news in sé: perché Camilla è stata vittima degli haters? La risposta sta (tutta) nel buon senso di chi ha deciso di guardare su Netflix la quarta stagione di The Crown: il periodo storico di riferimento della più recente stagione è quello che vede l'arrivo di Lady Diana a casa Windsor, compreso il complesso triangolo amoroso per cui Carlo, Camilla e Lady D sono rimasti (tristemente) alla storia. Quanto c'è di veritiero nella trasposizione cinematografica? Lungi da noi fare spoiler ma, secondo The Daily Mail, i produttori della serie TV affermano di aver rispettato fedelmente gli eventi (ed ecco l'ira - ingiustificata - degli spettatori). Intanto, però, la possibilità di commentare i post di Carlo e Camilla su Twitter resta disabilitata. Sarà il caso di darsi una calmata, no?