Carlo III cambia la residenza: 100 dipendenti a rischio licenziamento

Carlo III cambia la residenza: 100 dipendenti a rischio licenziamento. Niall Carson/Pool via REUTERS
Carlo III cambia la residenza: 100 dipendenti a rischio licenziamento. Niall Carson/Pool via REUTERS

Fino a 100 dipendenti dell'ex residenza londinese del nuovo re d’Inghilterra, Carlo III, e della regina consorte, rischiano di venire licenziati ora che il sovrano si dovrebbe trasferire a Buckingham Palace dopo la morte della madre Elisabetta II. Lo riferisce il Guardian che avrebbe appreso che alcuni membri del personale di Clarence House, anche chi vi aveva lavorato per decenni, hanno ricevuto avvisi di licenziamento lunedì, mentre era in corso la commemorazione per la regina Elisabetta a Edimburgo.

LEGGI ANCHE: Regina Elisabetta, qual è il futuro della monarchia? “Il regno di Carlo sarà breve”

Clarence House, situata vicino al St James's Palace nel centro di Londra, è la residenza ufficiale londinese degli ormai ex Principe di Galles e della Duchessa di Cornovaglia. Gli uffici di Re Carlo e Camilla si trasferiranno a Buckingham Palace adesso che la Regina è morta ed è “inevitabile”, come è stato scritto nell’avviso di licenziamento che porta la firma del principale aiutante del re, Clive Alderton, che ci saranno degli esuberi.

GUARDA ANCHE: Re Carlo arriva a Buckingham Palace

A rischiare di rimanere a piedi saranno i segretari privati, l'ufficio finanziario, il team di comunicazione e il personale domestico. Una fonte ha dichiarato al quotidiano inglese che "tutti sono assolutamente lividi. Tutto lo staff è rimasto a lavorare fino a tardi ogni sera fin da giovedì: la gente è visibilmente scossa".

Molti membri dello staff che svolgeva servizio a Clarence House pensavano che sarebbero stati “amalgamati nella nuova famiglia del re”, come riporta il Guardian. Ma solo alcuni dipendenti dello staff che fornisce supporto personale a Carlo e Camilla rimarranno in carica. Gli altri saranno ridistribuiti al servizio degli altri membri della famiglia reale, oppure verranno aiutati a trovare lavoro e riceveranno generose liquidazioni. Fino a che non sarà terminato il periodo di consultazione, previsto dopo il funerale di lunedì, non verrà comunque presa alcuna decisione.

LEGGI ANCHE: Carlo III, la dedica ai figli: “Amore per Harry e Meghan, orgoglioso di William”

GUARDA ANCHE: Carlo III perde di nuovo la pazienza: 'Odio tutto questo'. Una penna difettosa e lo scatto d'ira