Carlo, oggetto misterioso per i suoi sudditi

Il re Carlo III ha voluto venire a salutare coloro che erano vicini alla residenza di Clarence House. Molti britannici hanno cosi potuto avvicinarsi, stringergli la mano e dirgli due parole di cordoglio. Adesso dopo un'attesa lunghissima come erede al trono, e con un passato non sempre immacolato, ha il compito di prendere il posto di una gigante della storia.

I suoi sudditi sanno che è meno popolare di Elisabetta II, ma sono disposti a dargli una possibilità.

Una donna dice: “Con Carlo ovviamente c'era Diana. Diana era molto popolare. Carlo non era popolare come lei.

Un uomo afferma: “Penso che ci vorrà solo del tempo prima che il Paese veda cosa sarà in grado di fare. È solo un gioco in attesa di quello che potrà fare per il Paese e vedere se apporterà novità o meno".

Un giovane spiega: "Penso che continuerà nel solco della tradizione. Ritengo che i veri, grandi cambiamenti arriveranno solo quando William e la prossima generazione prenderanno il testimone".

Questo sabato il monarca ha prestato giuramento come nuovo re alla presenza del suo erede e della regina consorte, nonché di alti politici di tutto lo spettro politico, al St James's Palace, una cerimonia trasmessa per la prima volta dal vivo.