Caro bollette: come risparmiare energia quando si fa la doccia?

Modern luxury bathroom. Water running from a black rain shower head.
Canon R5.
Caro bollette: come risparmiare energia quando si fa la doccia?

Il caro bollette pesa sempre di più sulle tasche degli italiani, che fanno il possibile per risparmiare soprattutto in vista dell'inverno. Alcuni trucchi aiutano a tenere a freno il costo di luce e gas, ma in casa è importante usare con più consapevolezza gli elettrodomestici di tutti i giorni. Anche usando il forno si possono abbassare le spese in bolletta e persino i consumi del frigorifero possono diminuire. Per risparmiare acqua ed energia, attenzione anche alla doccia: cosa bisogna fare per spendere meno?

VIDEO - Risparmiare gas mentre cuoci la pasta? Si può, fare! Parola del premio Nobel per la fisica Giorgio Parisi

E' evidente che la doccia comporti un ingente spreco d'acqua e l'impiego di una grande quantità di energia. Lo conferma un recente studio, secondo cui la doccia media consuma 45 litri d'acqua con una portata media di 11 litri al minuto. Alcune accortezze però permettono di risparmiare e spendere meno.

LEGGI ANCHE: Caro bollette: come risparmiare quando si usa la lavatrice

Le buone abitudini quotidiane permettono di tenere un occhio vigile sul proprio portafoglio senza rinunciare al comfort e al relax.

LEGGI ANCHE: Termosifoni a 19 gradi per l'inverno: attenzione a multe e controlli

In particolare, se si vuole risparmiare anche quando si è sotto la doccia, è importante ridurne la durata. In questo modo, diminuisce la quantità d'acqua impiegata e cala il consumo di energia.

LEGGI ANCHE: Crisi del gas: 5 dritte per risparmiare sul riscaldamento

Non solo: per risparmiare è utile ridurre il tempo che si passa sotto la doccia, ma è anche consigliabile usare l'acqua un po' meno calda. Inoltre, l'installazione di un soffione o di una doccetta a risparmio idrico può impattare in positivo sui costi in bolletta. Utili anche i diffusori a basso flusso.

GUARDA ANCHE - Crisi del gas, tutti i trucchi per risparmiare suggeriti dall'ENEA

Attenzione poi ai rubinetti, che non devono perdere gocce d'acqua dopo l'uso. Se così fosse, anche le spese potrebbero aumentare.