Caro bollette del gas in Europa, Putin ha la soluzione

·1 minuto per la lettura
REUTERS/Charles Platiau
REUTERS/Charles Platiau

Rispetto all'aumento esorbitante delle bollette del gas annunciato in Europa, il presidente russo Vladimir Putin ha una soluzione: aumentare le esportazioni di carburante dalla Russia.

"Se ci chiedono di aumentare le consegne, noi siamo pronti a farlo", ha detto, precisando che "non c'è stato un solo caso in cui le aziende russe si siano rifiutate di soddisfare le richieste dall'Europa di aumentare le forniture" e ricordando che tale aumento è già avvenuto lungo tutte le rotte disponibili - compreso il Turkish Stream e la rete di trasporto ucraina.

VIDEO - Rincari luce e gas, la stangata è arrivata

Putin ha anche fatto sapere che il Cremlino intende impegnarsi su un altro punto importante: quello della lotta al cambiamento climatico. L'obiettivo di Mosca, ha detto, è infatti di raggiungere la neutralità carbonica "entro il 2060".

Ora bisogna solo aspettare la risposta alla proposta del leader russo da parte dei vertici della Commissione europea, già impegnati a fare di tutto perché le bollette dei cittadini non aumentino in modo eccessivo.

VIDEO - Cosa c’entra il cambiamento climatico con il rincaro delle bollette

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli