Caro bollette, l’ira dei parroci: riscaldamento contenuto e campanili spenti

Set of church bells. Retro style.
Caro bollette, l’ira dei parroci: riscaldamento contenuto e campanili spenti

Non solo famiglie e imprese: il caro bollette pesa anche sulle chiese e i parroci non nascondono le proprie difficoltà.

VIDEO - Crisi del gas, tutti i trucchi per risparmiare suggeriti dall'ENEA

Dopo le denunce dei ristoratori, i primi a lamentare bollette da record, arrivano quelle dei sacerdoti, che hanno affidato ai social la propria rabbia.

LEGGI ANCHE: Caro bollette, palestre e piscine rischiano la chiusura: “Costi triplicati"

Con l’arrivo dell’inverno, e le bollette che si fanno sempre più salate, si rischia di assistere a messe al freddo? Molti sacerdoti hanno già chiesto aiuto.

GUARDA ANCHE - Austerità, caloriferi più bassi e coprifuoco per i negozianti: ecco il piano d'emergenza del Governo

È il caso del parroco di Claut (Pordenone), che ha fatto appello alla comunità per ricevere un supporto. Il collega di San Vincenzo ad Atessa (Chieti) ha pubblicato in rete l’ultima bolletta da pagare. Infine, il parroco di San Vero Milis, in provincia di Oristano, ha optato per una protesta silenziosa, spegnendo il campanile di Santa Sofia. Lo stesso è stato fatto a San Vincenzo Ferrer ad Atessa (Chieti). Per luglio-agosto la bolletta è di 1.043 euro e per don Andrea Rosati "purtroppo questo è solo l'inizio".

LEGGI ANCHE: Crisi energetica, come risparmiare usando il forno? Ecco alcuni trucchi

A Palmi (Reggio Calabria) la tecnologia corre in soccorso dei fedeli: da poco, infatti, sono stati inaugurati nuovi uffici diocesani dotati di pannelli solari. A Roma, invece, il Vicariato collabora con le parrocchie per sostituire le vecchie caldaie.

GUARDA ANCHE - Falsi miti sul risparmio energetico in casa, sfatiamone 4

Gian Carlo Perego, vescovo di Ferrara-Comacchio, ha assicurato:Forse riscalderemo i locali per periodi più contenuti, staremo attenti, ma non prevediamo nessuna limitazione delle celebrazioni".

GUARDA ANCHE - Risparmiare gas mentre cuoci la pasta? Si può, fare! Parola del premio Nobel per la fisica Giorgio Parisi