Caro energia, Letta: "Situazione insostenibile, ci fidiamo del governo Draghi"

(Adnkronos) - "Situazione insostenibile, chiediamo che il governo intervenga sia a livello nazionale che a livello europeo". Lo ha detto il segretario del Partito democratico Enrico Letta a Monteriggioni, parlando del caro bollette.

"Chiediamo che venga messo un tetto al prezzo dell'energia, sia nazionale che europeo. Ovviamente - ha aggiunto - è meglio se ci si coordina a livello europeo subito, ma è bene che questo avvenga a livello nazionale, e che venga raddoppiato il credito imposta per le imprese. Noi ci fidiamo del governo Draghi, e siamo sicuri che il governo Draghi sia in grado di realizzare un intervento tempestivo e molto efficace. E' importante che tutti i partiti, impegnati in campagna elettorale, diano sostegno al governo Draghi, pieno sostegno al governo Draghi, per fare un intervento che sia il più tempestivo e il più efficace".

"Preferisco non fare polemica, sarebbe facile per me farla - ha spiegato Letta - mi fido del governo, che troverà una soluzione a livello nazionale".

A una domanda sulla proposta del blocco navale avanzata da Giorgia Meloni per fermare l'immigrazione, il leader dem ha risposto: "Fanno propaganda come sempre purtroppo sulla pelle delle persone, è un linguaggio e sono metodi che vanno messi ai margini della campagna elettorale".

"Con gli italiani bisogna usare il linguaggio della verità, dire cose che si possono fare. Bisogna smettere di dire proposte a vanvera, che non hanno nessuna possibilità di realizzarsi perché sono fuori dalle norme internazionali. E' importante - ha insistito - concentrarsi tutti su cose che si possono fare, se tutti facciamo così questa campagna elettorale aiuterà l'Italia, altrimenti infiammerà il Paese, creerà aspettative che non possono essere realizzate e questo sarà negativo per tutti".