Carola Rackete all’Europarlamento, l’ultima stoccata a Salvini

carola rackete europarlamento

Carola Rackete è stata invitata ufficialmente all’Europarlamento il prossimo 3 ottobre. Dopo tante ipotesi e sospetti, è arrivata ora l’ufficialità di quella notizia che rappresenta, dopo al crisi di Governo, il colpo di grazia per Matteo Salvini, che solo qualche giorno fa è stato denunciato per diffamazione proprio dagli avvacati della Rackete. La capitana della Sea Watch, dunque, se non ci saranno obiezioni nel corso della riunione della commissione parlamentare della prossima settimana, prederà parte ad un’audizione a Strasburgo nel corso della commissione Libertà civili.

Carola Rackete all’Europarlamento

La notizia è stata resa nota proprio dall’ufficio stampa del Parlamento Europeo, il quale ha precisato il raggiungimento di un accordo tra i coordinatori della Libe, anche se la commissione deve ancora dare il via libera formale. Il tema dell’incontro sarà “Ricerca e soccorso nel mediterraneo” e vi prenderanno parte, oltre alla Rackete, anche alcuni rappresentanti della Commissione Europea, Frontex, Consiglio d’Europa e Guardia Costiera italiana. I parlamentari hanno però preso in considerazione l’ipotesi che la capitana possa non essere disponibile: in tal caso sarà invitato Miguel Duarte, volontario della Ong Jugend Retter.

Salvini accusato di diffamazione

Non vedo l’ora di guardare negli occhi una che ha provato ad uccidere militari italiani” aveva detto Salvini, ma l’affermazione non è passata inosservata. Visto che la capitana non è mai stata accusata di omicidio, infatti, gli avvocati hanno deciso di procedere contro l’ex ministro dell’interno per diffamazione.