Carolina Morace fa coming out: "Amo Nicola Jane e voglio un figlio da lei"

Linda Varlese
·Editor, HuffPost Italy
·1 minuto per la lettura
MILAN, ITALY - OCTOBER 01:  (L-R) Carolina Morace Head Coach of AC Milan Women and Nicola Williams second coach of AC Milan Women attend Milano Calcio City Event on October 1, 2018 in Milan, Italy.  (Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images) (Photo: Pier Marco Tacca via Getty Images)
MILAN, ITALY - OCTOBER 01: (L-R) Carolina Morace Head Coach of AC Milan Women and Nicola Williams second coach of AC Milan Women attend Milano Calcio City Event on October 1, 2018 in Milan, Italy. (Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images) (Photo: Pier Marco Tacca via Getty Images)

Carolina Morace, stella del calcio femminile, fa coming out. E racconta dell’amore che da anni la lega a Nicola Jane Williams, con la quale è sposata, in un’intervista al Corriere della Sera che anticipa il suo libro confessione “Fuori dagli schemi” in uscita il 13 ottobre.

“Credo che nella vita ci siano dei momenti in cui certe cose diventano naturali. Forse prima non si è pronti. Poi, un giorno, le parole nascono con una spontaneità nuova. Ho fatto coming out per aiutare le donne del calcio. L’ho fatto naturalmente per loro, per le più giovani, ma l’ho fatto anche per molte mie amiche quarantenni o cinquantenni che ancora non trovano il coraggio di raccontarsi”.

Un coraggio che ha trovato anche grazie a moglie, con la quale si è sposata ben due volte. Suo padre che ha sempre incoraggiato le sue scelte le ha detto:

“Gli dissi: “Papà, mi sposo”. E lui: “Bene!” “Sì, ma non con un uomo”. “Va bene! Basta che tu sia felice””.

Ora un figlio

“Sì, lo desideriamo. Lei ha già una figlia ed è una bravissima madre, mi commuovo nel vederla parlare così intensamente con la sua bambina, il tempo che le dedica e il modo con cui sta seguendo la sua crescita. Non sarà facile per noi, specie in questo periodo in cui spostarsi per il mondo è complicato a causa della pandemia. So già che dovremo avere pazienza, sia per questo che per tutte le difficoltà che incontreremo”.



Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.