Carrefour Italia entra in Assobio

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 30 mar. (askanews) - Carrefour Italia entra in Assobio: con l'ingresso della catena della GDO con oltre 1450 punti vendita in 18 Paesi, salgono ad oltre 100 gli aderenti ad Assobio, l'associazione nazionale delle imprese di trasformazione e distribuzione dei prodotti biologici.

"L'adesione di Carrefour Italia - sottolinea in una nota Roberto Zanoni, presidente di AssoBio - rappresenta per noi un grande motivo di orgoglio, non solo in quanto parliamo di uno dei più importanti player della GDO, ma anche in virtù della grande attenzione che Carrefour sta riservando al settore biologico, confermata dall'inserimento di nuovi prodotti negli assortimenti e dal sostegno di piccoli produttori locali. L'ingresso di questa importante realtà testimonia la crescita del valore del mercato di prodotti biologici all'interno della distribuzione moderna, anche in considerazione del costante aumento dei consumi Bio in Italia".

Carrefour Italia, con una cifra d'affari pari a 4,66 miliardi di euro, opera su tutto il territorio nazionale con oltre 1.450 punti vendita suddivisi in Ipermercati Carrefour, Carrefour Market, Carrefour Express e Cash and Carry (Docks Market e GrossIper). Presente in 18 regioni italiane, impiega oltre 16.000 Collaboratrici e Collaboratori. A partire dal 2018, ha implementato il programma "Act for food", con l'obiettivo di diventare leader mondiale nella transizione alimentare. I focus del programma sono: controllo delle filiere anche attraverso la tecnologia blockchain, maggiore accessibilità al biologico per tutti, difesa dei piccoli produttori locali, servizi efficienti e innovativi e valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche di tutto il territorio italiano.

"L'impegno per una maggiore democratizzazione del Bio è uno dei pilastri della nostra strategia di Transizione Alimentare per Tutti - spiega Gilles Ballot, Direttore Merci, Marketing e E-Commerce di Carrefour Italia - che ha l'obiettivo, attraverso azioni quotidiane e concrete, di offrire a tutti i consumatori accesso al cibo di alta qualità sicuro e ad un prezzo giusto e alla portata di tutti. Siamo consapevoli del fondamentale ruolo della grande distribuzione nella promozione di buone pratiche di filiera e modelli di consumo sostenibili. Siamo dunque felici di essere parte di una realtà come Assobio, con cui sono certo potremo perseguire il comune obiettivo di sostegno e diffusione del Bio sul mercato italiano".