Carrefour, ministra Lavoro francese contraria a takeover

·1 minuto per la lettura
Elisabeth Borne, ministra del Lavoro francese

PARIGI (Reuters) - Elisabeth Borne, ministra del Lavoro francese, ha detto di essere contraria all'acquisizione del retailer della grande distribuzione francese Carrefour da parte dell'operatore di minimarket canadese Alimentation Couche-Tard.

"Sono favorevole a non contestare la struttura societaria attuale di Carrefour e a permettere (all'azienda) di seguire la propria strategia, pertanto (sono) contraria all'acquisizione", ha detto Borne ai microfoni dell'emittente radio Europe 1.

Il titolo Carrefour scivola di circa il 7% dopo le dichiarazioni della ministra.

La proposta di acquisizione di Alimentation Couche-Tard per Carrefour - primo retailer dell'Europa continentale - del valore di circa 20 miliardi di dollari, ha incontrato le prime resistenze ieri, con il governo francese che ha sollevato dubbi sulla sovranità alimentare e la garanzia sull'occupazione in un'azienda rientra tra i principali datori di lavoro nel Paese.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Roma Francesca Piscioneri, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)