Carrie Fisher, il toccante tributo della figlia a due anni dalla sua morte

Anche se la morte dell’attrice Carrie Fisher, da tutti conosciuti come la Principessa Leia di Star Wars, sembra una notizia dell’altro giorno, sono già passati ormai due anni. Il vuoto che ha lasciato la Fisher nei cuori di tutte le attrici è incolmabile e molti nell’ambiente sentono la mancanza della sua energia e del suo attivismo.

Chi più di Billie Lourd, figlia di Carrie e di Bryan Lourd, può spiegare cosa si prova a non avere più al fianco una come la Principessa Leia? Per altro Billie sarà Connix nel film Star Wars: Episodio IX, e dunque con la madre condivide ben più che il corredo genetico.

A lei ha dedicato un tributo su Instagram che ha toccato nel profondo tutti gli amanti di Star Wars, della Fisher e del cinema in generale. Ecco cosa ha scritto l’attrice:

Sono passati due anni dalla morte di mia madre (che lei chiama affettuosamente ‘Momby’) e ancora non so quale sia la “cosa giusta” da fare in un anniversario di morte (sono sicuro che molti di voi si sentono allo stesso modo riguardo ai propri cari). Così ho deciso di fare qualcosa di un po’ difficile per me, qualcosa che entrambe amavamo fare insieme – cantare. Questo è il piano che suo padre le ha regalato e questa era una delle sue canzoni preferite. E come dice la canzone, dobbiamo “continuare ad andare avanti”. Ho scoperto che ciò che mi spinge a muovermi è fare cose che mi rendono felice, lavorare duramente sulle cose che mi appassionano e circondarmi di persone che amo far sorridere. Spero che questo incoraggi qualcuno che si sente un po’ giù, o si sente perso, a “continuare a muoversi”. Come disse una volta la mia Momby, “prendi il tuo cuore spezzato e trasformalo in arte” – qualunque cosa quell’arte possa essere per te. ❤️”


Sono stati numerosi i tributi social dedicati a Carrie Fisher, da parte anche di grandi protagonisti della saga di Star Wars come Mark Hamill.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: