Cartiere Carrara Pratovecchio-Stia, Regione incontrer azienda

Red/rus

Roma, 18 giu. (askanews) - Un incontro con i vertici della societ Cartiere Carrara di Pratovecchio Stia per chiedere di sospendere l'annunciata rescissione dei contratti che comporterebbe la perdita del posto di lavoro per circa 40 lavoratori. Questa la decisione presa al termine dell'incontro convocato oggi in video conferenza dal consigliere per il lavoro del presidente Gianfranco Simoncini, al quale hanno partecipato le organizzazioni sindacali e l'assessore Vincenzo Ceccarelli, che aveva seguito la vicenda della cartiera casentinese fin da quando era presidente della Provincia di Arezz. L'incontro era stato richiesto dai sindacati preoccupati per l'annuncio dell'azienda che, in conseguenza delle difficolt legate all'emergenza Covid, vorrebbe rescindere i contratti con la Cooperativa Idea, da cui dipendono circa 20 lavoratori e con la societ di lavoro interinale che ne impiega un'altra ventina. Le organizzazioni sindacali chiedono inoltre di avere certezze sul piano industriale della cartiera che, prima dell'emergenza epidemiologica, aveva preannunciato investimenti per circa 5 milioni di euro per la produzione di carta da utilizzare per confezionare prodotti finiti. E' proprio per verificare come si intende muoversi per il futuro, ovvero con quali prospettive sul piano industriale e sugli investimenti, che la Regione chieder all'azienda, nel corso dell'incontro, il mantenimento dei contratti in essere per consentire ai lavoratori di fare ricorso agli ammortizzatori sociali ordinari, una volta esauriti quelli per l'emergenza Covid. Ci renderebbe possibile la gestione socialmente responsabile di una fase di crisi che potrebbe rivelarsi temporanea e destinata a regredire una volta superata l'emergenza epidemiologica in corso. Dopo l'incontro con l'azienda il consigliere Simoncini e l'assessore Ceccarelli convocheranno le organizzazioni sindacali per riferire l'esito del confronto.