Casa, da amministratori di condominio arriva la sfida green

Red/Rus

Roma, 12 ott. (askanews) - Colonnine per i mezzi elettrici all'interno degli edifici, incentivi per la realizzazione di tetti verdi e impegno per la sicurezza fuori e dentro gli appartamenti. Questi alcuni dei temi affrontati ieri e oggi, a Milano, in occasione di AnaciPlus, l'iniziativa organizzata dall'Anaci di Milano (Associazione nazionale degli amministratori di condominio). Più di 2.000 persone, tra amministratori, avvocati e stackholder del settore hanno affollato i vari pannel formativi e i seminari in programma. Una delle sfide che gli amministratori di condominio si troveranno ad affrontare nei prossimi anni è quella dei mezzi elettrici e della necessità di ricaricarli all'interno degli spazi condominiali. "A breve ci attiveremo con Regione Lombardia, Comune di Milano e gli altri capoluoghi per presentare progetto pilota che parta proprio da Milano per allargarsi poi su scala regionale sulla mobilità 'green' all'interno dei condominii che i nostri associati amministrano, partendo dall'installazione degli strumenti necessari per la ricarica dei mezzi elettrici". Questo l'annuncio fatto da Leonardo Caruso, presidente dell'Anaci Milano e vicepresidente nazionale, proprio nel corso della due giorni milanese. Altro tema centrale della manifestazione è stato quello della sicurezza. Intesa come sicurezza sia esterna che interna all'appartamento. Su questo fronte è fondamentale il ruolo dell'amministratore di condominio, sia nella decisione di installare dispositivi di sicurezza, come telecamere o allarmi antifurto, sia nell'opera di sensibilizzazione sulla qualità degli impianti e di tutto ciò che si trova all'interno dell'appartamento.(Segue)