Casa donne, Bonetti: è urgenza, non terreno di scontro politico

Pol/Bac

Roma, 8 feb. (askanews) - "La questione della Casa internazionale delle donne è un'urgenza nazionale. Ricordo che il rapporto del Gruppo di esperti del Consiglio d'Europa sulla lotta contro la violenza nei confronti delle donne (Grevio) cita esplicitamente la situazione della Casa internazionale delle Donne di Roma mettendo in evidenza i danni derivanti dalla discontinuità della politica per strutture come questa, e incoraggia fortemente l'Italia a rafforzare il supporto alle organizzazioni indipendenti delle donne e a riconoscerne il valore e l'esperienza". Lo afferma la ministra per le Pari opportunità e la famiglia, Elena Bonetti.

"È un gravissimo errore - aggiunge - fare di questa situazione, peraltro evidenziata a livello internazionale, il terreno di uno scontro politico. L'autonomia, anche dalla politica, dei luoghi delle donne non può essere messa in questione. Al contrario, va tutelata come valore e sostenuta da tutti, perché questi luoghi continuino a svolgere la loro opera al fianco delle donne. Mai come in questo tempo abbiamo l'imperativo morale di assicurare alle donne del Paese il sostegno pieno delle istituzioni, senza cedimenti o divisioni".