Casa Pound a Raggi: non rimuoviamo la scritta della nostra sede

Cro

Roma, 26 lug. (askanews) - "Non rimuoveremo la scritta dalla sede, quella della sindaca è solo una ripicca". Così Mauro Antonini, responsabile di CasaPound per il Lazio, è intervenuto ai microfoni della trasmissione "L'Italia s'è desta", condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus, emittente dell'Università Niccolò Cusano. Secondo l'esponente del movimento di estrama destra, "Raggi è stata isolata anche dal M5S che ha votato contro lo sgombero. Con tutto ciò che a Roma c'è di sbagliato sul fronte delle occupazioni, sarebbe veramente assurdo che l'unica occupazione alla luce del sole che dà la casa solo agli italiani, venisse sgomberata. Se un migrante ci chiedesse ospitalità? Non accetteremmo, anche perché lo stabile è pieno. Siamo i primi ad aver utilizzato lo slogan 'Prima gli italiani'. Salvini deve ancora dimostrare appieno di essere coerente con questo motto, per ora sembra che ci provi, ma sicuramente lo avremmo fatto meglio noi".