Casale, si apre una voragine: un’automobile sprofonda nell’asfalto

casale asfalto

E’ insolita la vicenda che si è verificata nella giornata di sabato 31 agosto 2019 a Casalpusterlengo quando improvvisamente un’automobile è rimasta per metà inghiottita dall’asfalto, in seguito a un cedimento. La malcapitata autovettura si trovava in Via Agello, appartenente a un uomo di 42 anni residente a Casale, Giacomo Orazi, che, insieme alla sua figlia di sei anni, si era recato a casa delle zie per un saluto. Fortunatamente i due non erano a bordo del veicolo quando l’asfalto ha ceduto e si è aperta una voragine.

Casale, si apre una voragine: auto sprofonda

“Sono venuti a chiamarmi per dirmi che la mia macchina era caduta dentro la voragine” ha raccontato, spaventato, l’uomo. Giacomo Orazi era nella villa delle zie insieme a sua figlia di sei anni ed era ignaro di tutto quello che, nel frattempo, stava capitando alla sua automobile. Sul posto sono intervenuti prontamente i Vigili del Fuoco, gli agenti della Polizia locale e anche il sindaco di Casalpusterlengo Elia Delmiglio.

Poteva essere davvero rischioso recuperare l’auto incastrata per metà nell’asfalto proprio perché c’era il rischio che il pezzo di strada di Via Agello potesse cedere di nuovo. Chiamato anche un ingegnere sul posto perché potesse fare le giuste constatazioni. Dopo il parere dell’esperto, che aveva dato l’ok perché l’auto venisse tirata fuori, a recarsi sul posto anche il carroattrezzi per favorire l’uscita del veicolo. L’area intanto è stata messa in sicurezza e i tecnici comunali stanno svolgendo tutti i controlli necessari a capire cos’abbia portato all’apertura di quella voragine in Via Agello a Casalpusterlengo.