Casaleggio: "Un pensiero anche a papà"

(Photo by Salvatore Laporta/KONTROLAB /LightRocket via Getty Images)


È intervenuto anche Davide Casaleggio dopo la pubblicazione dei risultati del voto sulla piattaforma Rousseau (che, come abbiamo scritto anche qui, ha ottenuto il 79,3% di sì al governo tra M5s e Pd).

Casaleggio ha spiegato così i ritardi intercorsi tra la fine delle votazioni online e la diffusione dei risultati (circa un'ora e mezza, in cui nessuno riusciva a spiegarsi cosa stesse succedendo): "In questa votazione abbiamo pubblicato una serie di documentazione allegata prodotta da una società terza. Questo ovviamente ha richiesto un po' di tempo, ma neanche più di tanto".



"Non abbiamo registrato attacchi" da parte di hacker, ha precisato il responsabile tecnico del Movimento, "ci sono state segnalazioni ma sono state smentite seduta stante, alcune erano fake ad arte altri problemi di singole persone, altre che avevano ancora diritto di votare perché le procedure dei probi viri non erano ancora completate".

In merito al voto in sé, Casaleggio ha poi aggiunto che "è un grande risultato che avrebbe reso orgoglioso anche chi Rousseau lo ha inventato e per questo un pensiero sicuramente va anche a lui", riferendosi al padre Gianroberto, deceduto nel 2016.



"Le persone vogliono partecipare, anche se qualcuno vota nel senso contrario è comunque contento per aver potuto votare. Sono sicuramente molto contento, si è dimostrato che i cittadini possono partecipare attivamente alla propria comunità. Il M5s ha permesso ai propri iscritti di scegliere la direzione e di scrivere la storia di questo governo e di questo Paese. È un esempio di cittadinanza attiva", ha concluso il pentastellato.