Casalino fa litigare ancora una volta Tria e 5 Stelle

"Non desidero commentare volgarità e minacce contro funzionari dello Stato, specie se questi ricoprono una funzione di garanzia e indipendenza universalmente riconosciuta e prevista dall'ordinamento". Lo afferma il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, in un'intervista concessa a Famiglia Cristiana in edicola domani, a proposito delle affermazioni del portavoce di Palazzo Chigi, Rocco Casalino, contro i tecnici del ministero dell'Economia. "In ogni caso sono grato alle strutture tecniche del mio ministero per la professionalità, dedizione e lealtà istituzionale con cui operano", aggiunge Tria.

Non si fa attendere la replica del M5S. "L'audio rubato al Portavoce del Presidente del Consiglio, Rocco Casalino, è un'altra vergognosa pagina di giornalismo. Quelle parole erano dette in privato e tali dovevano rimanere. Non si trattava affatto di minacce ma il Portavoce riportava quella che è la linea del Movimento 5 Stelle, perché tutto il Movimento è convinto che alcuni tecnici del Mef non svolgono il proprio ruolo con indipendenza e professionalità. Ci sorprende che il ministro Tria invece di fare valutazioni di merito e pulizia nel suo Ministero li difenda a prescindere", si legge in una nota.

"Non ho nulla da aggiungere rispetto a quanto affermato un mese fa. Già in quell'occasione ho espresso piena fiducia al mio portavoce Rocco Casalino", ha detto il premier Giuseppe Conte.

Continua a leggere su HuffPost