CasaPound, il botta e risposta tra Raggi e Antonini

“Per voi la legalità è bella se riguarda prima gli altri, perché non liberate l’immobile, avete paura di entrare in graduatoria? Io con voi accordi non ne faccio”. Così la sindaca di Roma Virginia Raggi ha risposto in via Napoleone III al vicepresidente di CasaPound Italia Andrea Antonini nel botta e riposta che è scaturito in strada quando Raggi si è presentata con i vigili per rimuovere ‘in danno’ l’insegna sulla facciata dell’occupazione all’Esquilino. Le lettere sono state smontate subito dagli attivisti di CasaPound per poterle conservare e “riposizionare in qualsiasi momento”, ha assicurato Antonini ai cronisti.