Casapound, Raggi: "Compro palazzo e lo sgombero"

·1 minuto per la lettura

Virginia Raggi pronta a comprare il palazzo occupato da Casapound a Roma per sgomberarlo. "Casapound non è del Comune", ha detto la sindaca di Roma intervenuta alla 'Festa del fatto quotidiano 2021' aggiungendo che lo sgombero dell'immobile occupato da Casapound si rimpalla tra "Demanio e Miur; io potevo sollecitare Demanio, Miur e prefettura ad avviare le procedure di sgombero e rimuovere la scritta cosa che ho fatto".

"Bisognerebbe chiedere come mai da 20 anni tollerano in quell'immobile un'occupazione abusiva e non lo hanno mai sgomberato - ha concluso - Io ho detto che sono disposta ad acquistare l'immobile di Casapound perché voglio sia sgomberato e voglio farci dentro delle case popolari".

Sul tema è intervenuto anche Roberto Gualtieri, candidato del Pd al Campidoglio. "Farei quello che la sindaca non ha fatto in questi anni ossia lo sgombererei immediatamente", ha detto Gualtieri, anche lui intervenuto alla 'Festa del fatto quotidiano 2021'. "Da ministro - ha ricordato l'ex titolare del dicastero dell'Economia - ho scritto per farlo e la sindaca non è stata capace di farlo". "Noi lo sgombereremo", ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli