Casellati ai media: su femminicidi non parlate di amore o gelosia

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 14 set. (askanews) - "I femminicidi sono una vera e propria mattanza alla quale bisogna dire basta. Anche il linguaggio è importante. Faccio ancora una volta appello ai giornali, ai media, perché questi eventi drammatici avvengono spesso nel luogo in cui una donna si sente più tutelata, nella propria casa, ma non è accettabile dire che il movente fosse l'amore o la gelosia. Non c'è amore nel femminicidio, non c'è sentimento, c'è solo violenza. Già parlare di amore significa offrire una giustificazione". È questo il messaggio del Presidente del Senato, Elisabetta Casellati, che oggi ha ricevuto da Confintesa, Fondazione Oreste Bertucci e FMPI (Federazione Medie e Piccole Imprese) il premio "Donna tutto l'anno".

"E neanche è accettabile - ha proseguito - che vi siano ancora disparità salariali tra donne e uomini, che considero alla stregua di violenze di genere. Abbiamo visto come le donne abbiano saputo sopportare durante la pandemia il peso maggiore dell'emergenza, facendo germogliare in qualsiasi difficoltà una soluzione. Le donne hanno sostenuto sulle loro spalle tutto il peso del lavoro, della professione, dei figli e hanno dimostrato, come sempre, di saper coniugare con successo idealità e concretezza".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli