Casellati: etica e impresa devono essere conciliabili, sfida aperta

Luc

Roma, 28 nov. (askanews) - "Etica e Impresa sono conciliabili? A mio avviso non solo possono, ma devono essere conciliabili". Lo ha detto il presidente del Senato, Elisabetta Casellati, intervenendo al convegno "Etica e Impresa. Due realtà conciliabili? Una sfida ancora aperta" a Milano.

"L'etica dei princìpi, così come l'etica della responsabilità - per restare all'insegnamento di Weber - nella società contemporanea possono e devono essere declinate come vere e proprie parole d'ordine alle quali ispirare l'azione di cittadini, famiglie, istituzioni e, naturalmente, imprese. Ciò in quanto la forza morale di tali concetti assume un rilievo diretto nelle dinamiche evolutive del mondo dei servizi e della produzione, dell'economia e della finanza, del sociale e del terzo settore. Nell'epoca dell'industria 4.0, alla vigilia di quello che si annuncia come un cambio epocale nelle modalità di lavoro e nel conseguente rapporto impresa/lavoratore, mettere al centro l'etica appare come la chiave per garantire una vera e propria sostenibilità della produzione. Una sostenibilità certamente ambientale ed economica, ma anche e soprattutto sociale", ha aggiunto la seconda carica dello Stato.

"Se è vero infatti che tutti gli attori della produzione saranno chiamati a mettersi in gioco e a ridiscutere le regole d'ingaggio che, per oltre un secolo, hanno costituito un elemento fisso rispetto alle variabili fisiologiche nelle economie di mercato, è altrettanto vero che i principi su cui si basa la filiera produttiva rappresenteranno il principale fattore di reale e concreta continuità", ha sottolineato Casellati.(Segue)