Casellati: numeri pesanti su errori giudiziari, serve... -2-

Pat

Bologna, 19 nov. (askanews) - "I dati più diffusi - ha ricordato nel suo intervento Casellati - ci dicono che dal 1992 ad oggi sono oltre ventiseimila, quasi mille all'anno, gli individui che hanno subito una illegittima detenzione prima di essere definitivamente assolti con sentenza passata in giudicato".   Numeri "pesanti", secondo la presidente del Senato "che ci obbligano a una scrupolosa riflessione sulla efficacia degli strumenti normativi finora predisposti per tutelare il massimo rispetto del diritto alla libertà personale e per preservare il nostro sistema dal rischio di errori suscettibili di produrre conseguenze nefaste sulla vita degli imputati e delle loro famiglie".

"Non dimentichiamolo mai - ha concluso Casellati -: dietro a ogni singolo caso di errore giudiziario o di ingiusta detenzione vi è un dramma umano. Vi sono donne e uomini illegittimamente privati della propria libertà, della propria dignità; la cui vita affettiva, sociale e lavorativa è stata fortemente pregiudicata".