Casellati: presto riflessione su fake news con giornalisti e editori

Gal

Roma, 17 dic. (askanews) - "Intendo promuovere nei prossimi mesi un momento di riflessione sull'impatto delle fake news su società e democrazia, anche attraverso il coinvolgimento di tutti gli attori interessati, a cominciare dalle rappresentanze di giornalisti ed editori". Lo ha annunciato il presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, durante gli auguri con la stampa parlamentare in vista delle festività natalizie.

Secondo Casellati "il principio della libertà di informazione - così come il dovere di fare 'buona informazione', che è cosa diversa dal diritto di cronaca - resta un tema cruciale. Il dilatarsi all'infinito dell'utilizzo della Rete e soprattutto dei social network ha infatti avviato un processo di trasformazione non solo giornalistica ma antropologica a tutti gli effetti. Il rischio è quello di inseguire un facile consenso invece che provare a 'informare', a fornire gli strumenti per mettere in condizione il pubblico di formarsi una propria opinione sui fatti. Le notizie, oggi, si commentano ancora prima di finire di averle lette. La corsa alla condivisione di tutto rischia di smantellare ogni filtro di analisi e di riflessione. Si ragiona per hashtag e non per concetti; il 'like' è diventato il metro del successo".

"Questo è lo scenario in cui si sono sviluppate le nuove moderne patologie dell'informazione, come le fake news e i deep fake. Patologie che rischiano di trasformare l'ecosistema digitale in un mondo nel quale riuscire a distinguere ciò che è vero da ciò che è falso risulterà sempre più arduo", ha ammonito la seconda carica dello Stato.