Casellati: Ue si apra di più a confronto con Regioni-Enti locali

Vep

Roma, 22 nov. (askanews) - "Per governare il futuro, per continuare ad essere protagonisti degli eventi, per creare occasioni di sviluppo e produrre benessere, non c'è bisogno di più Europa o di meno Europa: c'è bisogno di un'Europa aperta con convinzione al confronto con le Regioni e le realtà locali". Lo ha detto la presidente del Senato, Elisabetta Casellati, nel suo intervento alla nona conferenza "Sussidiarietà attiva: creiamo insieme un valore aggiunto europeo".

"Migliorare l'applicazione dei principi di sussidiarietà significa infatti migliorare la qualità delle politiche pubbliche e la loro efficacia, efficienza ed economicità. Come giustamente rilevato dalla task force sulla sussidiarietà e proporzionalità, uno degli aspetti dirimenti è e sarà la capacità di promuovere una maggiore partecipazione degli enti locali e regionali alle scelte decisionali", ha sottolineato la presidente. Serve "un nuovo virtuoso metodo di lavoro condiviso tra vertici comunitari, governi centrali, Regioni ed Enti Locali", ha concluso Casellati.