Casellati: "Voli Stato? Non ho violato nessuna legge"

·1 minuto per la lettura

"I giornalisti devono rendersi conto che la gogna mediatica ha da sempre prodotto odio e violenza. E' successo anche a me con le minacce di morte dopo l'articolo di un importante quotidiano che rispetto per la sua storia, ma che in questo caso non ha letto bene norme e dati sui voli di Stato". Ad affermarlo è la presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati, in un'intervista a La Stampa. "Semplicemente - ha sottolineato Casellati - perché io non ho violato nessuna legge. Quanto alle valutazioni di opportunità, non sono io a decidere della mia sicurezza personale e sanitaria, tant'è che, fino a quando mi è stato consentito prima del Covid, da marzo 2018 a maggio 2020, ho viaggiato, anche per le missioni istituzionali all'estero, in treno o in voli di linea. Tutto qua, con due precisazioni. E' falso che abbia effettuato 124 voli di Stato in meno di un anno. E - puntualizza - sono false le notizie sui costi, peraltro equivalenti a quelli per l'acquisto dei biglietti di treno ed aereo per me e per la mia scorta. E' tutto documentato".