Caserta, dai domiciliari continuava a ricettare carte credito

Psc

Napoli, 27 lug. (askanews) - Era agli arresti domiciliari per ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito e di pagamento, ma reiterava il reato continuando nell'attività illecita. A Caserta, i carabinieri hanno denunciato un 26enne nella cui abitazione sono state rinvenute e sequestrate 219 lettere con mittente una banca e come destinatari privati. Nelle buste delle missive erano contenute altrettante carte di credito dell'istituto bancario, una comunicazione di trasmissione e l'indicazione delle generalità dei destinatari. Recuperata anche una carta di credito, emessa da una banca con relativa lettera di trasmissione del codice pin da parte dell'istituto bancario, risultata oggetto di furto denunciato dalla titolare l'11 luglio scorso. Il denaro contante sequestrato in totale è 7.450 euro in banconote di vario taglio, ritenute provento dell'illecita attività.