Caserta, lockdown in base Nato: allerta per uomo armato

·1 minuto per la lettura

Un allarme è scattato all'interno della Naval Support Activity (Nsa) Naples di Gricignano d'Aversa (Caserta) per la presenza di un uomo armato. Alle 18.25 il sito è stato posto in lockdown e sono state attivate le procedure di emergenza.

Era armato di un fucile a pallini l'uomo che ha causato un lockdown di due ore. Sull'accaduto è in corso un'indagine interna e due persone sono state fermate per essere ascoltate, una delle quali è il giovane armato del fucile a pallini. La base Us Navy Support Activity Naples, che ospita circa 8.500 persone, 2mila delle quali vivono stabilmente nel sito, è rimasta in lockdown per circa 2 ore, dalle 18.25 alle 20.12.

L'allarme è scattato a seguito della segnalazione dell'esplosione di colpi di arma da fuoco nei pressi di una scuola all'interno della base. L'emergenza era inizialmente relativa alla possibile presenza di un cecchino, poco dopo è stato riferito che si trattava di un giovane, dell'età stimata tra i 16 e i 20 anni, armato di un fucile a pallini. Non risultano persone ferite.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli