Caserta, padre travolto e ucciso da pirata mentre passeggia col figlio

Caserta, Giorgio Galiero travolto e ucciso da pirata

Tragedia nel casertano. Giorgio Galiero, 34 anni, stava passeggiando insieme al figlio di 6 anni in via delle Acacie, località di Pinetamare, Castel Volturno, quando un’auto a tutta velocità lo ha travolto e ucciso. Il bambino, invece, è rimasto illeso ed è corso a casa per dare l’allarme. Ma per il padre non c’è stato nulla da fare, nonostante l’intervento dei soccorsi.


LEGGI ANCHE: Le strade più pericolose d'Italia


Cosa è accaduto

Il pirata della strada era a bordo di un suv Bmw con targa polacca, come riporta il Corriere della Sera. L’autista, dopo aver sorpassato due auto, ha preso in pieno Galiero e poi sarebbe fuggito senza prestare soccorso al 34enne, morto sul colpo. La sua fuga è però durata pochissimo: il colpevole è già stato rintracciato e arrestato dai carabinieri. Per lui l’accusa è di omicidio stradale con l’aggravante di omissione di soccorso.


LEGGI ANCHE: Omicidio stradale: cosa prevede il codice penale


Arrestato il pirata

L’uomo arrestato, un 37enne ucraino, aveva un tasso alcolemico superiore a quello consentito. Grazie ai fotogrammi delle telecamere di sorveglianza degli esercizi commerciali presenti in zona e ad alcune testimonianze, i carabinieri sono riusciti a risalire al pirata, residente a Licola e fidanzato con una ragazza di Castel Volturno. Infatti, la macchina con targa straniera, è stata trovata sotto l'abitazione della giovane. Interrogato dai carabinieri l'uomo ha ammesso di aver provocato l'incidente mortale. E' stato arrestato e portato nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.