Caserta, tenta di accoltellare il fratello, poi aggredisce la madre

accoltellare il fratello

La tragedia sfiorata è avvenuta a Maddaloni, in provincia di Caserta. Un uomo di 35 anni ha tentato di accoltellare il fratello e una volta denunciato ha aggredito lui e la madre. Infine, i carabinieri lo hanno arrestato e trasferito in carcere. L’uomo, inoltre, si trovava già agli arresti domiciliari. Ora è accusato di maltrattamenti ai familiari nei confronti di madre, padre e fratello.

Tenta di accoltellare il fratello

Nelle settimane precedenti aveva più volte maltrattato i familiari. Poi, negli ultimi giorni aveva preso in mano un coltello a aveva tentato di accoltellare il fratello. Per fortuna la famiglia è riuscita a fermarlo in tempo. Inoltre, mentre madre, padre e fratello si stavano dirigendo in caserma per denunciare i maltrattamenti, talvolta estremi, il 35enne aveva escogitato un piano per il loro ritorno a casa. Infatti, non appena tornati dalla caserma, i familiari dell’aggressore sono stati nuovamente colpiti, proprio perché avevano denunciato l’accaduto. L’uomo si trovava già agli arresti domiciliari, ma i carabinieri lo hanno arrestato e trasferito a Santa Maria Capua Vetere. Su di lui gravano le accuse di maltrattamenti ai familiari.

La denuncia

I carabinieri che hanno accolto la denuncia dei familiari temevano una possibile reazione del 35enne e per questo motivo avevano scortato a casa la madre, il padre e il fratello. Infatti, al loro arrivo, nonostante la presenza dei militari, il 35enne si è accanito sulla famiglia. Non curante della presenza dei carabinieri e delle possibili conseguenze delle sue azioni, ha continuato imperterrito le aggressioni. Infine, è stato arrestato e trasferito in carcere.