Casini si è dimesso da presidente gruppo parlamentare Udc

Roma, 22 apr. (LaPresse) - Pieferdinando Casini si è ufficialmente dimesso da presidente del gruppo parlamentare dell'Udc. L'annuncio arriva attraverso una lettera che lo stesso leader del partito ha pubblicato sul suo sito internet, nella quale ringrazie i colleghi "per la collaborazione preziosa che mi avete assicurato in questi quattro anni difficili: prima come opposizione responsabile al governo Berlusconi, poi come sostegno decisivo al Governo Monti, il Gruppo parlamentare dell'Udc ha dimostrato che anche imprese difficili si possono concretizzare se c'è coraggio di cantare fuori dal coro e serietà programmatica".

Casini annuncia anche di voler "rafforzare il mio impegno alla guida dell'Internazionale Democratico - Cristiana e assicurare ogni sforzo ed energia all'impegno che insieme abbiamo assunto: assicurare ai moderati italiani una nuova proposta politica imperniata sul rifiuto di ogni demagogia e populismo, che parli il linguaggio della verità e della serietà". Un'impresa plurale che Casini ritiene necessario "condividere con altri, per dare all'Italia, dopo la scadenza di questa legislatura una prospettiva di governo stabile e forte, capace di farsi sentire in un'Europa troppo spesso incerta, di ascoltare le fasce deboli della nostra popolazione e di modernizzare un Paese che merita di più di quanto abbiamo saputo fare". Le dimissioni arrivano pochi giorni dopo che il segretario Lorenzo Cesa, aveva annunciato l'azzeramento dei vertici del partito.

Ricerca

Le notizie del giorno