Casini: Vendola chiede matrimonio gay? Desiderio comprensibile

Chianciano (Siena), 9 set. (LaPresse) - "Rispetto Vendola che dice vorrei sposarmi col mio compagno. Posso dire anche 'lo capisco'". Lo ha detto Pier Ferdinando Casini, intervenendo alla festa nazionale del partito a Chianciano Terme. "Ma questo - ha aggiunto - non mi induce affatto a pensare che i principi stabiliti dalla Costituzione debbano essere cambiati". "Quando accettassi la sublimazione legislativa di questo comprensibile desiderio - ha continuato Casini - il giorno che mi venissero a dire 'vogliamo un figlio', seguendo l'errore iniziale, non potrei che dire 'va bene'".

"Dobbiamo difendere i diritti del bambino - ha proseguito - rispetto al desiderio legittimo di una maternità e di una paternità. Se per qualcuno in queste parole - ha concluso - c'è clericalismo e non rispetto per la persona umana, vuol dire che non è sintonizzato con la gente. Credo che gran parte degli italiani capiscano l'onestà del nostro ragionamento". Twitter @fabiodeponte

Ricerca

Le notizie del giorno