Caso Aldrovandi, la mamma: "Maccari assolto? Foto di mio figlio morto vera, da lui falsità"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"La foto di mio figlio morto è vera e resta vera, Franco Maccari ha detto una falsità, sostenendo che non lo fosse, in un'assemblea pubblica, davanti a tutti. Forse non diffamava me direttamente, ed è per questo che il giudice l'ha assolto, ma resta il fatto che si riempie la bocca di falsità, strumentalizzando la morte di mio figlio pro domo sua". Così all'AdnKronos Patrizia Moretti, la madre di Federico Aldrovandi, il 18enne morto durante un controllo di polizia nel 2005, per il cui decesso furono condannati in via definitiva quattro agenti.

Moretti commenta l'assoluzione di Franco Maccari che denunciò nel 2013 per diffamazione, quando l'uomo era segretario del sindacato di polizia Coisp, perché aveva detto – spiega la donna - che la foto di Federico Aldrovandi, scattata poco dopo il decesso, con il capo adagiato sul tavolo della medicina legale, inondato di sangue, era falsa. In seguito, la madre di Aldrovandi ritirò la denuncia: "Non volevo più avere a che fare con questo tipo di persone – dice -. Ero stanca di doverli incontrare".

(di Paola Benedetta Manca)