Caso Assange in Svezia, 2 nuovi testimoni ascoltati dai giudici -2-

Fth

Roma, 9 set. (askanews) - Il magistrato aveva annunciato a metà maggio la riapertura delle indagini per stupro contro il 48enne Julian Assange, dopo essere stato arrestato dalla polizia britannica presso l'ambasciata ecuadoriana a Londra l'11 aprile scorso. "Se ritengo che il prossimo passo sia mettere in discussione Julian Assange, emetterò un ordine europeo di indagine", un meccanismo di cooperazione tra gli Stati membri dell'Unione europea nelle indagini penali, "in questo caso scriverò alle autorità per chiedere loro di condurre un interrogatorio", ha aggiunto.

La riapertura dell'indagine svedese aveva ravvivato un caso giudiziario che dura ormai da quasi un decennio, durante il quale il fondatore di WikiLeaks - che ha pubblicato centinaia di migliaia di documenti riservati - e i suoi sostenitori non hanno smesso di denunciare una manovra intesa per estradarlo negli Stati Uniti, che lo ha accusato di spionaggio. È proprio per evitare questa estradizione che l'australiano si era rifugiato nel 2012 presso l'ambasciata dell'Ecuador a Londra. In sua assenza e incapace di portare avanti le indagini, la giustizia svedese aveva abbandonato l'accusa nel maggio 2017.(Segue)