Caso Azzolina, Renzi: "Solita doppia morale dei 5 Stelle"

webinfo@adnkronos.com

Sulla vicenda della tesi plagiata che viene imputata allla neo ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina, emerge la solita doppia morale dei 5 Stelle. Lo sostiene il senatore di Italia Viva, Matteo Renzi, sulla sua Enews. "Non so se questa accusa sia vera o falsa. E aggiungo - osserva Renzi - che mi interessa molto di più capire che idee abbia il Paese sul futuro della scuola, non sul passato del ministro. C’è una cosa però che mi sembra molto ingiusta: la doppia morale". 

"Molti deputati grillini e il quotidiano 'Il Fatto Quotidiano' attaccarono pesantemente infatti Marianna Madia per una presunta accusa di plagio che una commissione ufficiale – chiamata a verificare – escluse ufficialmente. Per molto meno, insomma, alla Madia fu fatto un processo sui social, sui media, nei talk show.  

"Oggi di Lucia Azzolina i grillini e il 'Fatto Quotidiano' non parlano. Zitti, silenzio, imbarazzo. E nessuno che nei talk o nei commenti sottolinei come sia vergognoso questo atteggiamento. Niente di sorprendente, sia chiaro: si chiama doppia morale. L’abbiamo già vista sulle banche, sui processi, sui finanziamenti al Blog di Beppe Grillo. Ipocrisia, allo stato puro: tutti lo sanno, nessuno ha il coraggio di ammetterlo", conclude Renzi.