Caso Denise: Di Pisa (pm dell'inchiesta) 'la ragazza russa? Una sceneggiata mediatica…' (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – L'ex Procuratore Di Pisa si dice ancora convinto della sua tesi sulla sorellastra di Denise. "Sono convinto che tutto nasca da lì -dice – Quello che potevamo fare lo abbiamo fatto. Ma era un processo indiziario, non c'erano prove evidenti". DI Pisa pensa anche che la bambina avvistata il 18 ottobre 2004 al Duomo di Milano fosse l'unico avvistamento "vero". "Secondo me era davvero lei – dice – perché in foto aveva un taglietto sul viso, proprio come la piccola Denise". E si dice convinto che "se dovessero emergere fatti nuovi c'è sempre la possibilità di fare una revisione del processo".