Caso Denise, la scoperta durante l'ispezione a casa di Anna Corona

·2 minuto per la lettura
Piera Maggio (AP Photo/Plinio Lepri)
Piera Maggio (AP Photo/Plinio Lepri)

Durante l'ispezione avvenuta mercoledì 6 maggio nell'abitazione di Anna Corona, la ex moglie del padre biologico di Denise Pipitone, i vigili del fuoco hanno scoperto un pozzo situato sotto una botola. Si tratta dell'ultimo accertamento investigativo sulla vicenda della piccola sparita nel 2004, ma che per ora non avrebbe portato a nulla.

LEGGI ANCHE: Denise Pipitone, rivelazione dell'ex pm: "Così fui bloccata durante l'inchiesta"

A Mazara del Vallo (Trapani) gli occhi di tutti sono però ancora puntati sulla donna e sulla figlia Jessica Pulizzi, sorellastra di Denise, finita sotto processo per il sequestro della bambina, poi assolta. 

Il sopralluogo è stato disposto dalla Procura di Marsala che ha riaperto l'indagine. Gli inquirenti cercano di capire se sono stati fatti dei lavori edili nella abitazione di via Pirandello, subito dopo la sparizione della piccola. L'appartamento è disabitato da circa un anno. "I proprietari della casa sono in Svizzera, io ho solo portato le chiavi della palazzina ai carabinieri che me le hanno chieste", ha detto la custode dalla palazzina.

LEGGI ANCHE: Caso Denise, il ritrovamento di un pozzo

La custode ha anche riferito che di recente nella palazzina "solo stati fatti solo piccoli lavori". Controlli sono stati effettuati dai carabinieri anche nel garage. I vigili del fuoco hanno svuotato il pozzo, profondo 10 metri e dove c'era almeno un metro e mezzo di acqua.

Sul posto è arrivata anche una squadra del Saf, il gruppo Speleo Alpino Fluviale provinciale, che ha montato una pompa idrovora. La botola, avevano riferito negli ultimi giorni alcuni media, porterebbe "a uno scantinato nella casa della mamma di Anna Corona, che non è mai stata ispezionata". I carabinieri del Ris, con le piante del catasto alla mano, hanno inoltre cercato tracce di intonaco recente, o di lavori strutturali: la bambina potrebbe essere stata nascosta proprio in quella casa, oggi disabitata.

GUARDA ANCHE - Denise Pipitone e il caso della ragazza russa