Caso Denise Pipitone, le parole della mamma

·2 minuto per la lettura
Piera Maggio
Piera Maggio

Dopo 17 anni in attesa della verità sul destino di Denise Pipitone, una possibile compatibilità arriva dalla Russia.

La scomparsa della piccola Denise

La vicenda della bambina Siciliana, scomparsa a Mazara del Vallo il 1 settembre 2004, è tornato sulla bocca di tutti a seguito della segnalazione di una possibile compatibilità che però purtroppo non ha portati i risultati sperati.

Le indagini hanno fatto passi avanti per stabilire i responsabili del rapimento. Piera Maggio ha pubblicato un suo sfogo su Facebook, la mamma non ha perso la speranza di ritrovare sua figlia e continua a vedere un futuro roseo grazie anche alla tenacia della famiglia durante tutti questi anni.

Le parole di mamma Piera Maggio

“ ‘LA PAZIENZA’… Vogliamo arrivare fino alla fine di tutta questa dolorosa vicenda. Spero tanto che la perseveranza e la tantissima pazienza, ci venga ripagata nei migliori dei modi, SU TUTTO. Aldilà delle sterili parole, dietro c’è tanto serio lavoro. Carissimi un abbraccio a Voi, che sempre ci siete”.

Piera Maggio negli ultimi giorni si è protetta dietro ad un “no comment” sui social, soprattutto per quanto riguarda le parole dell’ex pm Maria Angioni che è stata messa con le spalle al muro durante la puntata di Quarto Grado.

I messaggi pubblicati sui social

“I figli sono una parte di noi stessi, sono quel pezzo di cuore di ogni genitore. Ecco, a noi da 17 anni, il cuore ce lo hanno strappato. Noi non vogliamo vendetta, cerchiamo Denise, verità e giustizia”

“DENISE AMORE PURO! Ci sarà il giorno in cui alcuni Verranno a chiederci scusa, forse sarà troppo tardi! Scusa … per tutto quello che abbiamo subito in questi anni, illazioni, allusioni, soprusi, angherie, bugie, mancanza di rispetto e tanto altro…”.

Non resta altro che attendere ulteriori sviluppi con la Procura di Marsala che, non ha mai confermato l’indiscrezione secondo cui Anna Corona, il papà naturale di Denise, e Giuseppe Della Chiave, sarebbero stati iscritti nel registro degli indagati.

messaggio piera
messaggio piera
Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli