Caso Denise: presentatore russo, 'rifarei tutto, tv deve essere a servizio del cittadino'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 8 apr. (Adnkronos) – "Io se tornassi indietro rifarei tutto”. Sono le parole di Dmitry Borisov, presentatore della trasmissione televisiva russa che ha sollevato il caso di Olesya Rostova e la possibile connessione alla sparizione di Denise Pipitone, intervistato oggi su Rtl 102.5. "La cosa importante -ha detto Borisov- è che Oleysa trovi la felicità, esaudendo il suo desiderio che è una cosa molto seria: è spettacolare se trovasse la sua famiglia, ma non sicuramente spettacolo. La tv deve essere al servizio del cittadino".

Proprio ieri sera è andata in onda la trasmissione tv dove è stata confermata la notizia che circolava ormai da ore, per cui Oleysa Rostova non è Denise Pipitone, e l’annuncio è arrivato senza dover aspettare il test del Dna, ma dall’analisi del solo gruppo sanguigno, che è differente. Sullo stato d’animo di Piera, la mamma di Denise, il presentatore ha dichiarato: "Sarei dispiaciuto in egual modo per tutte quelle famiglie che hanno pensato fosse un suo parente, noi abbiamo solo cercato di aiutarle".