Caso Eitan: legali, decisione giudice Tel Aviv forse già mercoledì

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 11 ott.(Adnkronos) – "E' attesa in tempi brevi forse già mercoledì,", secondo quanto apprende l’Adnkronos da fonti legali, la decisione del tribunale della famiglia di Tel Aviv chiamato a decidere se Eitan, il bambino sopravvissuto alla tragedia del Mottarone, potrà restare in Israele o dovrà tornare in Italia dove è stato affidato, in via provvisoria, alla zia paterna Aya, tutrice legale. Il giudice israeliano -che non ha dato indicazioni temporali- prenderà la sua decisione in base alla Convenzione dell’Aja al termine di una tre giorni intensi di udienze in cui sono state sentite le parti e alcuni esperti anche di diritto italiano.

A Milano, il prossimo 22 ottobre è in programma un’udienza davanti al tribunale per i Minorenni per discutere dell’affidamento del bambino di sei anni conteso da nonno materno, indagato a Pavia per sequestro di persona aggravato, e la zia paterna.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli