Caso Eitan: procura chiede rinvio a giudizio per nonno e autista, sequestro di minore

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 21 set. (Adnkronos) – La procura di Pavia, a conclusione delle indagini preliminari, ha chiesto il rinvio a giudizio nei confronti di Shmuel Peleg, nonno di Eitan il bambino sopravvissuto alla tragedia della funivia del Mottarone, e dell'autista Abutbul Gabriel Alon, contestando ad entrambi i reati di sequestro aggravato di minore, sottrazione di minore all'estero e appropriazione indebita. Lo si legge in una nota firmata dal procuratore capo Fabio Napoleone e dal sostituto Valentina De Stefano. I due sono accusati di aver sequestrato il piccolo – nel settembre 2021 – e di averlo portato a Tel Aviv senza avvertire la zia del bambino, sua affidataria.