Caso Epstein: il principe Andrea vende uno chalet per pagare le spese legali

·1 minuto per la lettura
Chris Jackson/Pool via REUTERS
Chris Jackson/Pool via REUTERS

Nuovi guai per il principe Andrea. Il terzogenito della regina Elisabetta, coinvolto nell'inchiesta sui casi di pedofilia per i quali il miliardario Jeffrey Epstein si è tolto la vita, potrebbe essere costretto a vendere un prestigioso chalet per pagarsi le spese legali. Sua madre, la regina Elisabetta II, non sarebbe infatti disposta ad aiutarlo economicamente in questa situazione. E suo fratello Carlo, primo nella linea di successione al trono britannico, sarebbe a favore della "linea dura" nei suoi confronti.

LEGGI ANCHE: Chiesta l'archiviazione per l'accusa di aggressione sessuale che pende sul principe Andrea d'Inghilterra

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Il principe Andrea nella bufera. Reso noto l'accordo del 2009 con la Giuffre

La dimora si trova sulle Alpi svizzere. Secondo i tabloid britannici, il duca avrebbe già messo in moto alcuni emissari per l'ipotetica cessione dell'immobile, dove ha trascorso qualche giorno di vacanza sulla neve nei giorni intorno a Capodanno. Il valore è stimato in circa 20 milioni di euro.

LEGGI ANCHE: Caso Epstein, accusatrice principe Andrea ottenne 500mila dollari per impedire processi

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Epstein: notificata al principe Andrea causa Giuffre

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli