Caso Gallagher, Esper: resterà nei Seals per ordine di Trump -2-

A24/Pca

New York, 25 nov. (askanews) - Esper ha accusato Spencer di aver cercato un accordo con la Casa Bianca sul caso Gallagher, non rispettando le gerarchie; Spencer avrebbe promesso a Trump che il militare non sarebbe stato privato della spilla del Tridente, simbolo dei Seals, se il presidente avesse evitato di interferire.

Esper ha detto di aver ricevuto un "ordine verbale" di fermare il procedimento interno contro Gallagher e di averlo rispettato, garantendo quindi al militare di "mantenere la spilla del Tridente". "Il comandante in capo [il presidente Trump, ndr] ha certi diritti e poteri costituzionali che è libero di esercitare, come molti presidenti hanno fatto in passato. Di nuovo, questi sono poteri costituzionali" ha detto Esper.

In una lettera indirizzata alla Casa Bianca, Spencer ha scritto di non poter "in buona coscienza obbedire a un ordine", che secondo lui, "viola il sacro giuramento" di difendere la Costituzione. Già la scorsa settimana, Trump aveva manifestato il proprio sostegno a Gallagher in un tweet, in cui aveva affermato che il militare non sarebbe stato espulso dai Seals. (segue)