Caso Mastropietro, pm chiede processo per ex fidanzato Pamela

Nav

Roma, 1 ott. (askanews) - Spaccio di droga, circonvenzione di incapace e induzione alla prostituzione. Per queste accuse Andrei Claudio Nitu, ex fidanzato di Pamela Mastropietro è accusato dalla Procura di Roma. La giovane fu uccisa e fatta a pezzi nel gennaio 2018, a Macerata, dal nigeriano Innocent Oseghale che è stato poi condannato nel maggio scorso all'ergastolo.

Nitu secondo gli inquirenti della Capitale avrebbe iniziato Pamela all'eroina e, almeno in un caso, è accusato anche di aver cercato di far prostituire la ragazzina. L'inchiesta del pm Daniela Cento e dell'aggiunto Maria Monteleone è stata avviata nel 2017 da una denuncia della madre, quando Pamela era ancora minorenne. Ora la famiglia si è costituita parte civile nel procedimento che è pendente davanti al gup del tribunale. Nitu, con il suo legale, ha chiesto il rito abbreviato.