Caso Navalny, Lavrov: pronte sanzioni contro Germania e Francia

Orm
·1 minuto per la lettura

Roma, 12 nov. (askanews) - La Russia ha adottato sanzioni nei confronti di funzionari tedeschi e francesi in reazione alla vicenda di Alexey Navalny e presto le notificherà. Lo ha detto il ministro degli Esteri russi Sergey Lavrov. "Dato che le sanzioni per il caso Navalny riguardano direttamente alti funzionari dell'amministrazione presidenziale, risponderemo con sanzioni speculari. Sono state adottate, presto informeremo al riguardo i nostri colleghi francesi e tedeschi", ha affermato Lavrov durante una conferenza stampa online, lasciando chiaramente intendere che le misure riguarderanno alti funzionari dai due Paesi. L'oppositore russo Alksey Navalny è sempre in Germania dopo il possibile avvelenamento da gas nervino avvenuto in Siberia a fine agodyo. Berlino e Parigi accusano direttamente la Russia per la vicenda e assieme chiedono che le massime autorità moscovite diano spiegazioni. Mosca da parte sua punta il dito contro la Germania che rifiuta di trasmettere informazioni e prove sull'avvelenamento Rdi Navalny.